CONCORSO SCOLASTICO 2018

PROGETTO UN'ORA PER I DISABILI

BICICLETTATA NEI VICOLI DI GENOVA

DERBY BENEFICO GENOA/SAMPDORIA

 

Relazioni presidente

Panathlon International

Club Genova Levante

 

2017   RELAZIONE ANNUALE DEL PRESIDENTE

 

Anche quest’anno abbiamo creato o partecipato a varie manifestazioni di cui vi portiamo a conoscenza.

= “1 ora per i disabili e di prevenzione contro gli incidenti del sabato sera e in motorino”.

Si tratta di una iniziativa particolarmente significativa che da anni ci vede impegnati in maniera particolare: se riusciremo ad evitare pericoli di disabilità ai ragazzi, anche a pochi fra tutti i partecipanti  ai nostri incontri, avremo svolto certamente un lavoro degno della finalità del nostro club.

Siamo al tredicesimo  anno di questa iniziativa, il cui progetto iniziale “1 ora per i disabili” è opera di un Panathleta di Padova e da noi ampliato in “…e di Prevenzione contro gli incidenti del Sabato sera e in motorino”;  portiamo nelle scuole i problemi dei disabili, spesso emarginati, facendo conoscere ai giovani quali altissimi risultati  vengono raggiunti nel mondo dello sport, dove è già difficile destreggiarsi per un normodotato.

Viene proiettato un filmato sulle Paralimpiadi dove si vede  come l’impossibile diventi possibile, e, dietro esibizioni esaltanti e a volte commoventi, si intravvedono i sacrifici che sanno affrontare gli atleti disabili. Segue una proiezione shock  sugli incidenti del sabato sera e in motorino, che sono all’origine di molti casi di disabilità,  facendo riflettere sull’uso corretto del casco, A seguire, prove pratiche di disabilità in palestra: Alcuni disabili componenti della squadra “ Basket In Carrozzina Genova” si esibiscono nel gioco, distribuendo due o più carrozzine ai ragazzi, perché, provando a giocare su di esse, si rendano conto delle difficoltà. Poi viene spiegato come si gioca a “Thorball, pallamano per non vedenti con palla sonora, facendo giocare i ragazzi a occhi bendati e, sempre ad occhi bendati, viene fatto intraprendere un percorso ad ostacoli guidato dall’uso del bastoncino per ciechi, perché per capire la disabilità bisogna provare, e noi facciamo provare.

I ragazzi seguono con vera attenzione questa che per loro è anche una lezione di vita, e il contenuto dei commenti e riflessioni che ci pervengono dimostrano l’apprezzamento dell’iniziativa, con richiesta delle scuole di repliche per altre classi.

Nell’anno  2017 (da gennaio a dicembre) siamo andati 77 volte nelle varie scuole a svolgere il nostro progetto, contattando 4.250 studenti

Nel percorso hanno affiancato il Presidente Migone, alternandosi, i soci  Peretti, D’argenio, Angelini, Besio, Muià, Cutrona, Drago, Pagano, Brandi, Piaggio e naturalmente, l’indispensabile e sempre presente John Amasio, nostro socio, allenatore e giocatore della squadra del Basket in Carrozzina Genova ed  i suoi atleti, militanti nel campionato nazionale di serie B, che sentitamente ringraziamo. (hanno dovuto rinunciare per 1 volta alla serie A per questioni economiche)

IL CORO  “ SISTERS   FREEDOM GOSPEL  CHOIR”

Abbiamo organizzato Mercoledi 7 Giugno al Teatro Quadrivium  Genova Piazza Santa Marta  con IL CORO  “ SISTERS   FREEDOM GOSPEL  CHOIR”  un CONCERTO GOSPEL DIRETTO DAL MAESTRO DANIELE SCURATI.

 

Lo spettacolo ha avuto un ottimo successo, il pubblico ha applaudito lungamente la bravissima coriste e il loro maestro.

 

L’INGRESSO ERA LIBERO CON  OFFERTA VOLONTARIA INTERAMENTE DEVOLUTA AI RAGAZZI DISABILI IN CARROZZINA DEL “BIC BASKET IN CARROZZINA GENOVA” CHE CI AFFIANCANO NELLE SCUOLE E COLLABORANO PER SVOLGERE IL NOSTRO PROGETTO “ 1 ORA PER I DISABILI E DI PREVENZIONE CONTRO GLI INCIDENTI DEL SABATO SERA E IN MOTORINO

=    CONCORSO SCOLASTICO REGIONALE 2016/2017 PER STUDENTI DELLE CLASSI ELEMENTARI MEDIE E SUPERIORI  

=Concorso scolastico tredicesima edizione anno 2017 - = Il diritto di non essere un campione.  Lo sport non è solo fama e denaro. Sviluppa questa idea, prendendo spunto dalla Carta dei diritti del ragazzo nello sport e da quella dei doveri dei genitori nello sport elaborate dal Panathlon International per i ragazzi abili e diversamente abili, e dal Progetto “1 Ora per i disabili e di prevenzione contro gli incidenti del sabato sera e in motorino.

E’ stata questa la tredicesima edizione consecutiva, che, oltre alla premiazione del concorso in oggetto, ha anche premiato le scuole presso cui ci siamo recati nel corso dell’anno scolastico per svolgere il nostro progetto “UN’ORA PER I DISABILI E DI PREVENZIONE CONTRO GLI INCIDENTI DEL SABATO SERA E IN MOTORINO”

Il Teatro Quadrivium di piazza Santa Marta si è riempito  di ragazzi delle medie e superiori che hanno partecipato con entusiasmo e allegria, presentando i loro lavori (elaborati letterari,  grafici (grandissimi cartelloni colorati corredati da significativi pensieri),  lavori multimediali, tutti veramente fatti bene e meritevoli di lode.

Gli studenti partecipanti sono stati  750 per 21 scuole di tutta la Regione. Sono risultate vincitrici  le seguenti scuole:

SCUOLE  MEDIE Istituto comprensivo di Casella

SCUOLE SUPERIORI: Liceo Artistico Luzzati  Chiavari

Alle scuole più meritevoli sono stati consegnati  buoni da 50 euro  offerti dalle Profumerie Sbraccia e da 50 euro offerti da Hobby Sport.

Tutte le scuole, in riconoscimento dei  lavori presentati veramente notevoli, interessanti  e significativi, che hanno dimostrato la comprensione  del tema loro proposto, hanno ricevuto degli attestati e delle coppe messe a disposizione  dal Panathlon Genova Levante, da Associazione 50 e Piu’, da Associazione Mater Matuta, da Enti Pubblici, organizzazioni e gruppi Privati, con la consegna a tutti i partecipanti della medaglia ricordo offerta dalla Cambiaso Risso Marine. Altri premi sono stati offerti da Latte Tigullio, Biscottificio Grondona, MC Donalds,  cioccolatini Rossignotti e amaretti Cavo.

Alla premiazione erano presenti il Presidente Distretto Italia Panathlon Federico Ghio, il Governatore del Panathlon International area Quattro  Germano Tabaroni, per il Coni il Consigliere  Rino Zappalà e Autorità civili e sportive.

Speaker della manifestazione è stato, come al solito, il Giornalista Telecronista Michele Corti che, con professionalità e partecipazione, ha condotto la premiazione. Molto apprezzato l’intervento del nostro socio John Amasio, atleta disabile allenatore della squadra Basket in Carrozzina Genova arrivata ai Play Off del campionato nazionale di serie A.    I ragazzi di questa squadra si sono avvicendati per recarsi con il Panathlon Genova Levante nelle scuole per dare una testimonianza viva di quanto lo sport può essere utile per chi si trova in condizione di disabilità e essere un monito contro i disastri del sabato sera e in motorino.

Dopo un risultato così eccezionale, importante e significativo, non  resta che complimentarsi nel modo più vivo con studenti ed insegnanti ed augurarsi che i propositi da loro espressi vengano tradotti in realtà.

.  

 

.CERTIFICAZIONE PANATHLON DELLE SOCIETA’ SPORTIVE

Prosegue il nostro impegno per far aderire al progetto altre associazioni sportive oltre a quelle che hanno già dato il loro assenso (Le vogliamo ricordare Don Bosco, Basket in Carrozzina Genova, Tennis Club Genova 1983, Park Tennis Club Genova, Associazione Cattolica Sportiva Bogliasco, Società Ginnastica Raffaele Rubattino Genova).

 

.= QUATTORDICESIMA EDIZIONE DERBY  GENOA/SAMPDORIA 2017  PER DISABILI A SCOPO BENEFICO

Anche quest’anno, il 16 Settembre, organizzato dal Panathlon Club Genova Levante, ha avuto luogo sul campo di Bogliasco, messo gentilmente a disposizione dall’Associazione Tre Campanili. L’ormai tradizionale incontro calcistico fra disabili, con il patrocinio dell’U.C.Sampdoria, della Regione Liguria, del Comune di Genova e di quello di Bogliasco.

Gli atleti disabili, dell’Associazione DiverTime Sport e Isfor Coop, sono stati divisi dai loro allenatori in due gruppi: uno formato da Genoani e l’altro da Sampdoriani che, indossando le maglie delle due Società, hanno dato vita ad un incontro vivace, divertente e coinvolgente per l’impegno profuso dagli atleti.

Il Presidente Giorgio Migone, presentando gli atleti , ha evidenziato come questo sia un derby particolare, per ragazzi speciali, dove i colori del Genoa e della Sampdoria si fondono in un solo colore: quello della lealtà, dell’amicizia, del divertimento e dell’integrazione. Il vero Fair Play.

Alla partita ha partecipato Sua Eminenza il cardinale Angelo Bagnasco, che ha espresso il suo compiacimento e apprezzamento per questi giovani atleti così motivati e entusiasti anche della sua presenza ed ha formulato ogni augurio per il loro avvenire. La Banda Filarmonica di Sussisa ha suonato l’Inno Nazionale all’ingresso dei giocatori sul campo e il Cardinale ha dato il calcio di inizio della partita. Hanno assistito, fra gli altri, il Presidente Coni Regionale  Antonio Micillo, il Dirigente Responsabile dello Sport Giovanile della Sampdoria Enrico Colantuoni, il Sindaco di Bogliasco  Gianluigi Brisca, l’Onorevole  Luca Pastorino, il Comandante dei Carabinieri Bogliasco e altre autorità militati, civili e sportive; ognuno di loro ha fatto un breve saluto e tutti si sono complimentati con il Presidente e tutti i soci per l’iniziativa di alto valore sociale e per la bella organizzazione.

Il risultato della partita è stato di tre a tre. Ma il vero risultato è stato che ha vinto lo sport puro, sano e genuino. Hanno diretto la gara gli arbitri del CSI Giordano, Bracci e Cecchini.

La cerimonia si è conclusa con la premiazione: medaglie ricordo per tutti, offerte dal Comune di Bogliasco, coppe e targhe offerte alle società di appartenenza dalla Sampdoria, dalla Regione Liguria, dal Coni, dal Comune di Bogliasco, , dal Comune di Genova, dalla Camera di Commercio e dall’Ascom.

Il tutto è terminato come sempre con un simpatico rinfresco con quanto generosamente offerto da: Panificio Pasticceria Paolin Genova Nervi (focaccia), Biscottificio Grondona (canestrelli), ), LatteTigullio (latte e gadget), Caseificio Val D’aveto (formaggio e yogurt), Sampdoria (gadget), Genoa (gadget).

L’incontro aveva come sempre, anche uno scopo benefico ed al riguardo sono stati raccolte offerte e subito consegnate alla  Casa Famiglia per disabili “ Noi per la Vita”, sita in salita Bersesio 43 Genova Sampierdarena, i cui componenti sono stati adottati in senso sportivo dal nostro Club ed erano presenti all’incontro.

Si è coronato così il successo della manifestazione, che si è confermata come era nelle intenzioni degli organizzatori: una vera grande “FESTA DEI DISABILI”, da ripetere ogni anno.

CLUB IN RETE

Prosegue assieme alle seguenti associazioni già legate per vincoli di fraternità e amicizia il cammino prefissato sociale e sportivo.

“Mater Matuta” = “50 e Più” = “AMRM associazione ricerche malattie rare”=

“AR3” ricerche malattie rare ereditarie= “Comitato Pro Commenda di Pre”=” C.R.O.P.O. centro ricerche osteoporosi e malattie ostearticolari”=”Genova Fa”= “Voltar  Pagina”=”Banco  Alimentare”.

 Abbiamo organizzato con il patrocinio del Municipio 8 Genova Levante venerdi 1 dicembre nella favolosa, non da tutti conosciuta perché non sempre aperta,  CHIESA SANTA MARIA DEL PRATO  Piazza Leopardi Genova Albaro

 

UN CONCERTO DI BENEFICENZA NATALIZIO DI MUSICA GOSPEL  PRESENTATO DAL  CORO  “ SISTERS   FREEDOM GOSPEL  CHOIR”

DIRETTO DAL MAESTRO DANIELE SCURATI.

Lo spettacolo ha avuto un successo clamoroso: la chiesa  era completamente piena malgrado la serata di freddo intenso. Le cantanti con la guida del il loro Maestro (dimostratosi anche un ottimo show man), si sono esibite in maniera superba suscitando consensi ed applausi a ripetizione.

 

Abbiamo presentato i new entry ragazzi disabili della nuova squadra di calcio e i ragazzi disabili in carrozzina del BIC “Basket Genova in Carrozzina” ” che sono quelli che vengono con noi nelle scuole per svolgere il nostro progetto” “1 ora per i disabili e di prevenzione contro gli incidenti del sabato sera e in motorino”.

Entrambi i gruppi sono stati introdotti dai rispettivi allenatori ed hanno suscitato calorosi consensi.

Ad essi è stato devoluta l’offerta del numeroso pubblico 1.500 euro.

A loro è stato donato un quadro,dall’Architetto e pittrice Janette Fasce, che si è ispirata a loro, impegnati in una delle loro gare.

..= MESSA DI NATALE

Venerdi 21  Dicembre la S. Messa di Natale è stata officiata nella Chiesa di Santa Marta da Monsignor Sergio Galletti per il nostro Club e per le amiche dell’ex  Mater Matuta.

Come per gli anni precedenti il Soprano, nostra cara amica Graziella Scovazzo e  un bravissimo organista e cantante,    durante la funzione hanno eseguito in modo eccellente vari brani religiosi. Dopo la cerimonia gli auguri di buone feste.

 

= CENA DEGLI AUGURI

Giovedi 17 Dicembre nel Ristorante del Park Tennis  si è svolta la conviviale di Natale.  Nel corso della serata abbiamo registrato con piacere l’ingresso di nuovi soci.  A seguire una lotteria ben riuscita  a favore dei ragazzi disabili in carrozzina e  a chiusura della serata un brindisi.

 

=. RIPETO ANCHE QUEST’ANNO I RINGRAZIAMENTI A TUTTI I SOCI PERCHE’,  senza il loro appoggio non potremmo certamente procedere nel nostro cammino a favore dei giovani e dei disabili.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 


Disclaimer - All Rights Reserved - Powered By SEF - C. 2015 Panathlon Club Genova Levante- C.F. 95017270109